fbpx

Il progetto RecoPet, la raccolta selettiva delle bottiglie in PET tramite ecocompattatori

Il progetto RecoPet, la raccolta selettiva delle bottiglie in PET tramite ecocompattatori

ANTONIO Protopapa, Direttore Gestione Operativa Corepla, presenta in questo video opportunità e sviluppi futuri di RecoPet, il progetto lanciato dal Consorzio per migliorare la raccolta dei contenitori per liquidi a uso alimentare e dar vita al circolo virtuoso del bottle-to-bottle attraverso un sistema premiante per i cittadini.

La raccolta differenziata tradizionale degli imballaggi in plastica ha raggiunto obiettivi di eccellenza a livello europeo sia in termini di quantità intercettate che di quantità avviate a riciclo.

La normativa nazionale ed europea impone tuttavia al nostro Paese obiettivi di riciclo sempre più sfidanti, per rispondere ai quali COREPLA porta avanti da alcuni anni diverse attività finalizzate a intercettare in modo ancora più efficace i rifiuti di imballaggio in plastica e accorciare i passaggi tra raccolta e riciclo.

Corepla ha avviato un progetto per aumentare l’intercettazione dei contenitori per liquidi in PET a uso alimentare, attraverso un innovativo sistema premiante per i cittadini.

L’iniziativa, denominata RecoPet, prevede l’installazione di ecocompattatori della tipologia RVM (Reverse Vending Machine) sul suolo pubblico e presso punti vendita della GDO, aziende, impianti sportivi e, in generale, nei luoghi a forte aggregazione, nei quali vi è fisiologicamente un grande consumo di acqua minerale e bibite in bottiglia.

Gli ecocompattatori sono macchine automatizzate che permettono al cittadino di conferire i propri contenitori per bevande e ottenere punti in base al numero di pezzi inseriti. Tali crediti, grazie a un meccanismo di premialità, si trasformano in coupon e sconti da spendere nei negozi e nelle attività aderenti all’iniziativa e permettono agli utenti di ricevere premi in plastica riciclata messi a disposizione da COREPLA.